Garantire interventi di sostegno sociale, educativo a favore dei minori

Ambito Penale e Minorile

  • Valutazione in casi di Maltrattamento e Abuso all’infanzia
  • Valutazione della Capacità di intendere e di volere del soggetto autore di reato e Pericolosità sociale.
  • Valutazione della capacità a rendere testimonianza
  • Valutazione del Danno psichico e Mobbing sul lavoro
  • Valutazione , supporto per la prevenzione alla violenza sulle donne, Violenza assistita del minore.
  • Maltrattamento, Violenza, Stalking, Molestie sul luogo di lavoro.
  • Un lavoro di supporto e progettazione per seguire la donna nelle diverse fasi processuali.

Violenza Domestica 

L’organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization 2002) definisce la violenza come “L’uso intenzionale della forza fisica e del potere, minacciata o attuata, contro se stessi, un’altra persona, un gruppo o una comunità, che determini o che abbia un elevato grado di probabilità di determinare lesioni, morte, danno psicologico, cattivo sviluppo (maldevelopment) o deprivazioni”.

La violenza domestica designa tutti gli atti di violenza fisica, sessuale, psicologica o economica che si verificano all’interno della famiglia o del nucleo familiare o tra attuali o precedenti coniugi o partner, indipendentemente dal fatto che l’autore di tali atti condivida o abbia condiviso la stessa residenza con la vittima. ( Convenzione di Istanbul, Ratificata dall’ Italia (legge 77/2013) entra in vigore dal 1 agosto 2014.

La violenza di genere

Definita come ogni atto legato alla differenza di sesso che provochi o possa provocare un danno fisico, sessuale o psicologico o una sofferenza della donna compresa la minaccia di tali atti, la coercizione o arbitraria coercizione della libertà sia nella vita pubblica che in quella privata. (Art. 1 della Conferenza mondiale delle Nazioni Unite, Vienna 1993).

1) Violenza Fisica

2) Violenza Sessuale

3) Violenza Psicologica

4)Violenza Economica

5) Stalking

6) Violenza assistita (Who, 1996).

Violenza domestica assistita
intra familiare

Riguarda l’esposizione, occasionale o ripetuta, di un bambino o di una bambina a forme di violenza fisica, psicologica, verbale, economica, sessuale e a trascuratezza che avvengono all’interno della famiglia, ai danni della madre. ( Campione e Di Blasio, 2007).